University Rock Cafe vs Porcogallo

Riepilogo

La gara più avvincente del palinsesto in onda alle 21 di ieri sul Campo A di Sa Duchessa. Protagoniste in campo Porcogallo e University Rock Cafe. La prima alla ricerca di continuità, la seconda con la necessità e la voglia di togliere quello zero dalla classifica.

Si parte subito fortissimo, su un rilancio di Soro il più lesto è Dessì, che approfitta di uno svarione difensivo dei Porcogallo e dell’uscita di Saccarello, tutt’altro che irreprensibile. I Blacks di via Caprera sentono il momento di squilibrio avversario e tentano di riversarsi in avanti, cercando di ampliare il vantaggio. Proprio su un attacco in velocità Soro viene fermato dagli avversari, squadra sbilanciata e il tre contro uno è sfruttato alla perfezione: Cotza apre per Murru e la gara è nuovamente in equilibrio. Il brusco rallentamento del ritmo è la naturale conseguenza ai gol subiti da ambo le parti, dopo appena cinque giri di lancetta. Le azioni diventano più lente e manovrate, per scardinare le retroguardie avversarie. Le occasioni sono con Zini dalla distanza, che trova un attento Sulis e ancora con il duello Dessì – Saccarello, stavolta è bravo il portiere a salvarsi sull’ ottimo smarcamento del pivot avversario. In un sostanziale equilibrio la differenza la fanno i singoli, il sorpasso dei Porcogallo è un’invenzione di Cotza, parte dalla sua trequarti, dribling per accentrare il pallone e rasoterra a fil di palo sul quale Sulis si arrende. Sul fronte opposto la risposta è affidata a Soro che, dopo aver intercettato il pallone, si invola verso la porta e lascia partire un tiro che bacia entrambi i pali prima di uscire lateralmente; da sottolineare l’aplomb di Soro che accetta l’esito sfortunato del tiro senza esternare bestemmie di sorta. La prima frazione scivola via sulle conclusioni di Poddie e soci che trovano un sempre attento Sulis. La più grande occasione prima dello scadere è però sui piedi di Soro, su una azione che ricorda non poco quella tra Bonucci e Ronaldo nell’ultima di Champions, Soro non riesce a coordinarsi ma ringrazia il compagno per il suggerimento “aaah, u’d perfetta, u’d perfetta!”.

Si passa alla seconda frazione ma il gioco è ormai stabile, con le squadre ben organizzate sul pacchetto arretrato. Ne conseguono i tanti tiri dalla distanza, facili prede dei portieri. Le occasioni più importanti sono sui piedi di Pisu per University, dall’altro lato per Casale e Murru, ma il pallone sfuma sul fondo. Al 15’ minuto la partita si ritrova su un nuovo e, per come si stavano mettendo le cose, inaspettato binario. Ripartenza di Soro che si mette in proprio e calcia verso la porta quella che nel gergo meno tecnico del mondo si può definire “una caramella”. La palla lenta si avvia verso Saccarello che si accovaccia al suolo dimenticando di bloccare la sfera, tra l’incredulità generale. Una partita assolutamente corretta che da questo punto in poi si trasfigurerà in un fischio arbitrale dopo l’altro, tanta è la voglia delle squadre di non concedere ripartenze ai concorrenti. Occasione d’oro sullo scadere: Murru e Zini scambiano corto su corner, palla al centro per il sinistro di Poddie che coglie il montante. Occasionissima anche per i ragazzi di Ladu, ma Coinu spreca incredibilmente un  tre contro uno, sparando sul fondo. A un minuto dello scadere i bianchi mettono la freccia, Lacatus fa circolare per Murru a difesa schierata, la palla arriva a Cotza che si appoggia sul palo e insacca il 3 a 2. Ultimo sussulto sul riavvio dal dischetto di centrocampo, con Soro che per la seconda gara consecutiva prova la battuta diretta, ma la palla deviata si spegne in angolo. Per il signor Coni può bastare e Porcogallo, allo scadere, porta a casa bottino pieno.

 

Il migliore di University Rock Cafe: Soro è certamente l’arma in più: segna, lotta e assiste i compagni. Il gol di oggi non è proprio di quelli da ricordare, ma…

Il peggiore di University Rock Cafe: mero obbligo giornalistico dover individuare un peggiore in campo nella bella prestazione di squadra. Oggi il titolo va a Pisu, reo di aver sbagliato troppo davanti al portiere e di aver perso dei palloni in uscita che potevano risultare sanguinosi per la sua squadra.

 

Il migliore di Porcogallo: pochi dubbi sull’ Hombre del Partido quando il gol di scarto si segna a un minuto dalla campanella. A parte questo la prestazione di Cotza è da incorniciare, tecnica individuale da centromedianometodista, se poi fa anche gol…

Video

Dettagli

Data Ora League Stagione
Novembre 14, 2018 9:00 pm 2° Giornata Andata 2018

Stadio

Campo A
Via Is Mirrionis, 3, 09121 Cagliari CA, Italia

Risultati


KO KO FT