A.E.K Imene vs Cortes Apertas

Riepilogo

La penultima giornata del girone inizia con la sfida tra AEK Imene e Cortes Apertas.

I primi della classe, dopo la sconfitta dell’ultima giornata partono subito forte e trovano il gol dopo appena 2’ con Demurtas che sfrutta bene l’apertura di Curreli.

AEK prova a riportare la partita in parità con due occasioni per Seoni: nella prima sfrutta il lancio lungo di Branca, ma tu con il portiere si fa ipnotizzare; nella seconda palla gol recupera un pallone vagante al limite dell’area avversaria e si defila sulla sinistra e il suo tiro va a finire sull’esterno della rete.

Cortes Apertas dopo le sbandate difensive si fanno rivedere in attacco. Balloi serve con un pallonetto Curreli, che scarta il portiere ma il suo tiro finisce di poco a lato.

Dal 10’ Galisai mette a ferro e fuoco la difesa avversaria. Scarta il portiere al limite dell’area con un cambio di direzione fulmineo e calcia in porta e solo la provvidenziale chiusura di Branca sulla linea di porta gli nega il gol. Successivamente su lancio di Curreli a scavalcare la difesa, è bravo Porta a imporsi sul suo tocco in controtempo. Il gol del raddoppio però arriva dopo pochi minuti: giro palla al limite dell’area avversaria e conclusione in porta sul secondo palo, su cui non può arrivare Porta. Arriva anche il 3-0 con Demurtas di rigore: Porta intuisce ma non riesce ad opporsi.

Cerca gloria in attacco anche Usai, ma i suoi tiri vengono neutralizzati dal portiere avversario in più di un’occasione.

Al 5’ della ripresa Ibba scodella in avanti per Piredda: il gigante buono amico di Harry Potter, in torsione inquadra la porta con un pallonetto beffa Meloni.

Cortes si ripresenta in avanti con Demurtas che prima prova con il destro e dopo 1’ prova a incornare di testa, ma Porta gli nega la tripletta in tutti e due i casi.

Meloni si riscatta della papera fatta sull’occasione successiva degli avversari: Branca riesce a superare con una giravolta + tunnel due difensori avversari al limite dell’area, Meloni respinge, in agguato c’è Zoroddu, ma riesce ad opporsi anche alla sua ribattuta e difende con tutto il corpo il terzo tocco sempre di Zoroddu.

Occasione dall’alto tasso tecnico per Cortes, con Carboni che trova Galisai al centro dell’area con un passaggio no-look. Controllo spalle alla porta, piroetta sul pallone che disorienta il difensore e tiro in porta di prima intenzione, ma Porta si supera deviando in calcio d’angolo.

Cortes prova a chiudere la partita provando ripetutamente il tiro in porta con i vari Carboni, Galisai e Usai, ma il portiere avversario riesce a tenere, per quanto possibile, la sua squadra a galla.

Occasione per accorciare le distanze per AEK che arriva dopo il buon pressing alto di Zoroddu e Piredda che poi si trovano in due davanti al portiere, che chiude la saracinesca e decide che non si passa più da quelle parti.

Su contropiede arriva il definitivo 4-1 che chiude le danze. Nella metà campo difensiva resta solo Meloni, mentre la sua squadra attacca a pieno organico contro il solo Porta. Il gol è di Galisai che appoggia su passaggio di Usai.

 

Il migliore in campo per Cortes Apertas è Galisai. Il peggiore Soru, preferisce allenarsi piuttosto che giocare al torneo.

Il migliore in campo per AEK Imene è Piredda, autore del gol. Il peggiore Zoroddu.

Video

Dettagli

Data Ora League Stagione
Dicembre 10, 2018 8:00 pm 6° Giornata Andata 2018

Stadio

Campo A
Via Is Mirrionis, 3, 09121 Cagliari CA, Italia

Risultati


KO KO FT