Celtic Lesbow vs A.E.K Imene

Riepilogo

Quarta giornata del girone di ritorno, in seconda serata questo lunedì è andata in scena la partita tra Celtic Lesbow e AEK Imene.

Pronti via e subito i giallo-neri si portano in vantaggio. Seoni trova riceve il pallone dalla difesa e trova il fondo, palla messa in mezzo per Zoroddu, che con uno scavetto batte Pala.
Botta e risposta tra le due squadre. Alla prima occasione utile è Cossu a riporta in parità la gara. Ottimo il suo gioco di prestigio per smarcarsi e poter così concludere in porta.

Non passano neanche 2’ che i Celtic trovano nuovamente la via del gol. Piras vola sulla fascia sinistra dopo un buon recupero palla nella sua metà campo e pesca Columbu M. sotto porta. Il suo tiro non è irresistibile, ma a portiere battuto il pallone varca comunque la linea di porta.

Partita che avrebbe meritato una cornice di pubblico maggiore, viste le continue azioni pericolose. AEK prova a ristabilire la parità con il tiro defilato di Seoni che però si spegne sul fondo.
Celtic tiene meglio il campo e quando attacca riesce sempre a centrare lo specchio della porta, impegnando Porta in parate feline per non aumentare il passivo.
Pareggio che arriva comunque poco dopo la metà della prima metà di gioco. Uno-due tra Zoroddu e Piredda e palla per lo smarcato Lorrai che piazza il pallone all’angolino, lì dove pala non può arrivare.
Celtic prova a chiudere il primo tempo in avanti e arriva alla conclusione prima con Cossu e poi con Columbu S., ma Porta riesce a mandare i suoi all’intervallo in parità.

La ripresa inizia con le due squadre che si sfidano ancora una volta a viso aperto e che ribattono colpo gli attacchi.
I primi a rendersi pericolosi sono gli AEK con una punizione battuta corta per Piredda che conclude in porta, ma trova la parata in presa di Pala a negarli il gol del vantaggio. Sempre gli AEK provano a colpire in contropiede la difesa avversaria, prima con Seoni e successivamente con Lorrai, ma il pallone finisce in tutti e due i casi sul fondo.
Columbu S. prova a suonare la carica e caricarsi sulle spalle il peso dell’attacco. Prova la conclusione da fuori per due volte sempre dalla stessa mattonella, ma per altrettante due volte il portiere avversario gli nega la gioia del gol. Non funzionano neanche i suoi passaggi smarcanti per Cossu e per Columbu M., che non riescono a inquadrare lo specchio.

Dopo essersi spinto in avanti con scarsi risultati, Columbu S torna al suo ruolo naturale in difesa. Perde un contrasto sulla trequarti e dà il via al contropiede avversario. Mandis non è lucido sotto porta e sbaglia clamorosamente a tu-per-tu con il portiere.

Il gol del vantaggio degli AEK arriva però nell’azione successiva. Recupero palla di Zoroddu e palla in profondità per lo scatto di Seoni che tocca il pallone quel tanto che basta per farlo adagiare alle spalle di Pala.

Celtic prova timidamente a reagire, ma sono ancora gli AEK ad andare in gol. Azione fotocopia di quella precedente. Zoroddu recupera palla nella sua metà campo e passa a Seoni che scatta verso la porta. Il suo tiro viene prima respinto da Pala, ma sulla palla vagante arriva Mandis che ribatte in rete.

Arriva anche la doppietta personale per Lorrai, che sfrutta al meglio il passaggio smarcante di Zoroddu e piazza ancora una volta la palla all’angolino, dove Pala ancora una volta non può metterci una pezza.

I bianco-verdi non hanno più nulla da perdere e si riversano nella metà campo avversaria. Piras prova ad inventare qualcosa per diminuire lo svantaggio; corridoio sulla destra per la conclusione di prima di Cossu che sul primo palo beffa Porta, autore fin a questo punto di una gara quasi impeccabile.

Nei minuti finali punizione di Seoni dal limite, che va a sbattere sul palo e poi torna tra le braccia del portiere.
Piras successivamente si procura il sesto fallo e si prende la responsabilità della battuta. Tiro forte ma centrale, che riesce comunque a battere l’estremo difensore.

Celtic a solo un gol di distanza dagli avversari prova alla disperata nei secondi finali di agguantare il pareggio, ma proprio allo scadere arriva il gol del definitivo 6 a 4 ad opera di un implacabile giustiziere Seoni.

 

Il migliore in campo degli AEK è Seoni, freddezza sotto porta eccellente per il numero 6 degli AEK. Il peggiore ibba.

Il migliore in campo dei Celtic Lesbow è Columbu S., ci mette cuore, corsa, grinta e tutto quello che ha per onorare la maglia. Il peggiore è Erittu.

Video

Dettagli

Data Ora League Stagione
Febbraio 4, 2019 9:00 pm 4° Giornata Ritorno 2018

Stadio

Campo A
Via Is Mirrionis, 3, 09121 Cagliari CA, Italia

Risultati


KO KO FT