A.E.K Imene vs Cortes Apertas

Riepilogo

Ad aprire la settimana della Cus Cagliari Cup ci pensano Cortes Apertas e AEK Imene. Cortes vuole riprendersi la vetta e lo dimostra dai primi istanti, catapultandosi in attacco alla ricerca del vantaggio. Ci vanno vicini prima con Usai e poi con Galisai, ma entrambi i diagonali escono a lato del palo. AEK non riesce a uscire dalla propria metà campo e serve un super Porta a evitare il vantaggio, deviando sul palo sia la botta di Carboni L. e deviando fuori la punizione dal limite di Usai. La sfortuna non premia Cortes, che prende il secondo legno della partita ancora con Carboni L. dopo un altro salvataggio di Porta.
La partita si sblocca a metà frazione, quando l’arbitro concede un altro calcio di punizione da ottima posizione: il siluro di Carboni stavolta va sotto il sette.
La reazione AEK è debole e il tentativo di Soddu non impensierisce Galisai, portiere momentaneo dei Cortes, orfani di Meloni.
Il raddoppio arriva dopo un’avventura fuori porta di Porta, il quale perde palla a favore di Soru che calcia di prima da centrocampo colpendo la traversa, dove un prontissimo Galisai (che ha finito il suo turno da portiere) insacca facilmente la ribattuta.
A 10’ dalla fonte improvviso moto d’orgoglio degli AEK, che accorciano le distanze con Barca, bravo a saltare il portiere e infilare a porta vuota dopo un lancio di Lorrai. Cortes vuole riportarsi a +2 ma Carboni colpisce il terzo legno della sua gara e il cinismo degli AEK li premia con il pareggio: Barca scappa in contropiede e duetta con Piredda, che chiude il triangolo con Barca mandandolo davanti a Balloi, il portiere di turno, che perde il contrasto e gli regala la doppietta.
Incredibilmente la partita si ribalta: stavolta l’avventura fuori dai pali di Porta è vincente e l’estremo difensore dopo aver recuperato palla scatta sulla fascia e serve l’accorrente Piredda M., bravo a insaccare a tu per tu con Balloi.
Cortes non ci sta e aggiusta subito la partita con Galisai, che si gira e calcia di destro battendo il portiere.
La prima frazione si conclude sul 3-3, nonostante l’assedio Cortes, AEK sfrutta le poche occasioni con un cinismo degno di nota.
La ripresa inizia subito con un contropiede Imene, con Soddu che passa tra due e serve Lorrai, ipnotizzato per ben due volte da Soru, che terminerà la partita tra i pali.
Cortes ha ripreso in mano la partita e cerca di sfondare la retroguardia con Galisai e Carboni, ma ancora una volta Porta dice di no.
Il portiere deve però arrendersi quando Carboni L. riceve palla, spedisce Ibba A. a Casa Cus con una serie di finte e di punta infila la palla alla angolino, facendo doppietta e 4-3 per i suoi. Pochi secondi dopo Cortes sfiora il 5-3 con Usai, che sfonda il palo dalla distanza.
AEK non ne ha più e Cortes chiude la pratica con Noli, servito da Demurtas il playboy di Ovodda non può sbagliare.
La partita si conclude sul 5-3, con Cortes che torna in vetta. Buona la prestazione di sacrificio di AEK Imene, che difende bene ed è cinica ma deve arrendersi alla maggior qualità degli avversari.

Il migliore per Cortes è l’ispiratissimo Carboni, mentre il peggiore è Balloi, che subisce due gol nel suo momento da portiere.

Il migliore per AEK è Porta, che tiene a galla i suoi fino alla fine, mentre il peggiore è Lorrai.

Video

Dettagli

Data Ora League Stagione
Febbraio 18, 2019 8:00 pm 6° Giornata Ritorno 2018

Stadio

Campo A
Via Is Mirrionis, 3, 09121 Cagliari CA, Italia

Risultati


KO KO FT