FINALE: Cortes Apertas vs Baronia United

Riepilogo

Si giocano la finalissima per il titolo di campione della CUS Cup le due squadre che anche nella fase a gironi si erano classificate nelle prime due posizioni, Cortes Apertas e Baronia United.

I primi fanno della tecnica il proprio punto di forza, i secondi forti, invece, della tanto amata “garra” di Lele Adani.

Come da pronostico, una partita abbastanza chiusa e con pochi gol, grazie alla compattezza delle difese e alla bravura dei rispettivi migliori portieri del torneo.

I verdi schierano un quintetto meno spregiudicato del solito, lasciando fuori inizialmente Carboni L. e dividendo la coppia del gol con Galisai, supportato invece dall’altro Carboni, Matteo. Gialloneri in campo con Pilosu baluardo difensivo, Orrù e Deriu a supporto di un acciaccato Brundu.

 

Prima chance della partita sul piazzato di Carboni M. che colpisce la barriera, poi ritrova il pallone e calcia debolmente tra le mani di Murru. Nell’altra metà campo la prima conclusione è ad opera di Brundu, troppo defilato per far male a Meloni.

Qualche minuto dopo grande giocata di Carboni M. a liberarsi di due avversari e servire Galisai sull’out di destra: il suo diagonale rasoterra sibila a lato del palo. È sempre Carboni M. il più pericoloso: prima costringe al volo Murru, con un calcio di punizione ben indirizzato poi salta mezza difesa, compreso l’estremo difensore, ma il suo tiro a botta sicura colpisce soltanto il palo.

Superiorità tecnica evidente dei verdi che riescono a eludere il pressing avversario e a costruire occasioni, soprattutto grazie alla verve di Carboni M., che sulla sponda di Galisai non riesce a scavalcare l’uscita bassa di Murru.

Baronia torna a farsi vedere dalle parti di Meloni con il tiro troppo velleitario di Scanu che non riesce ad angolare. Poco dopo, dal corner, è Brundu a impensierire la difesa con un diagonale d’incontro di poco largo.

Fase importante della partita con un legno colpito per parte: prima è Galisai a liberarsi della marcatura e scaricare un missile che supera Murru ma sbatte sul legno; poi è il turno di Scanu, ce rientra dalla destra e lascia immobile Meloni ma colpisce la parte bassa della traversa, la palla carambola sulla schiena del portiere ed esce miracolosamente in calcio d’angolo. Fortunatissimo l’estremo difensore in questa circostanza. A chiudere una prima frazione a reti inviolate è la parata di Murru sulla punizione dalla trequarti di Galisai.

 

Nella ripresa, partenza fulminea dei verdi, che trovano impreparata la difesa avversaria e colpiscono con Galisai, che trova un gran gol in scivolata insaccando nell’angolino basso.

Reagisce subito Baronia con le conclusioni di Scanu e Pilosu, entrambe centrali. Dall’altra parte Carboni M. chiama all’intervento di piede Murru, per sventare un diagonale radente. Ancora Murru protagonista nel deviare sopra la traversa il tiro potente ma centrale di Soru. Sbloccata la partita, Cortes Apertas ritrova le solite trame di gioco in velocità; uno-due chiesto da Galisai, palla di ritorno fantastica di Usai, il 9 calcia di prima ma non inquadra lo specchio.

Sembra il calcio piazzato il pezzo preferito del repertorio di Carboni M., infatti per l’ennesima occasione va vicino all’incrocio dei pali. Lo stesso fa Orrù dall’altra parte, che prova a cogliere di sorpresa Meloni e calcia a centimetri dalla traversa.

Alla metà del secondo tempo si fa vedere Carboni L., fino a quel momento inesistente: percussione solitaria fino all’area avversaria, poi si deve allargare per saltare Murru e non riesce a concludere; trovandosi chiuso rinuncia al tiro e serve l’accorrente Balloi che, di prima intenzione, mette in rete per i 2-0; grande esultanza dei giocatori e dei numerosi sostenitori presenti in tribuna.

Negli ultimi minuti si rivede il tandem Carboni L.-Galisai, il primo serve l’assist per il compagno, che salta Orrù ma non riesce a fare lo stesso con Murru che gli stoppa la conclusione.

Il suo omologo invece, dall’altra parte, regala il gol a Baronia con una papera grave: il tiro di Deriu è abbastanza debole ma Meloni sbaglia l’intervento e la butta dentro la porta. L’insperato 1-2 da nuova linfa a Baronia per il finale ma l’unica occasione creata dai giallo-neri è un sinistro a giro dalla distanza di Pilosu, con Meloni che controlla in due tempi e sventa l’ultima minaccia.

 

Cortes Apertas quindi vincitori del trofeo e del premio in palio, oltre al premio individuale per il miglior giocatore del torneo vinto da Luca Carboni. Premio al miglior portiere va invece a Murru di Baronia.

Per quanto riguarda la partita, il migliore in campo è stato sicuramente Carboni Matteo, quasi tutte le azioni e le conclusioni pericolose sono nate dalle sue idee. Per Baronia, l’mvp della finale è Deriu, tornato ad alti livelli dopo qualche periodo di appannamento.

 

Video

Dettagli

Data Ora League Stagione
Marzo 25, 2019 9:00 pm Fasi Finali 2018

Risultati


KO KO FT